PARHASAR

DRAMMATURGIA

Alexine Dayné

REGIA TEATRALE

Gilles Cheney

REGIA AUDIOVISIVA

Alessio Zemoz

EDITING, SUONO E IMMAGINI

Alessio Zemoz

ATTORI

Alexine Dayné, Loredana Iannizzi, Bruno Trentin

PRODUZIONE

framedivision e Qu.bi

PROGETTO Nel quadro del progetto sociale 2019 “Arti e Passioni contro la dipendenza”, l'Associazione Miripiglio presenta una performance sperimentale PARHASAR: una micro-serie di due episodi.

episodio 1 > IN CAMPO - durata 9min

episodio 2 > IN CONTROCAMPO - durata 10min

Un'opera inedita: PARHASAR, appunto, per un azzardo, per una scommessa, diventata una performance sperimentale.

PARHASAR è un'elaborazione distopica di un immaginario possibile, un'invenzione lucida, una rappresentazione fedele e allo stesso tempo irreale del conflitto che si consuma tra uomo e macchina mentre si affrontano in una battaglia psicologica per la vita in difesa della libertà dalla sofferenza procurata da gioco d'azzardo patologico. Ispirati dalle storie vere degli uomini e delle donne colpiti da questo disturbo, gli autori hanno creato un mondo metafisico dove va in scena uno scontro totale che mette in discussione i concetti di controllo, dipendenza, libertà, relazioni e affetti.

L'ambientazione incornicia la vicenda trasportandoci in un tempo e in un luogo altro dove le macchine, qui provocatoriamente personificate, sono l'illusione di una grande vittoria finale lungo il cammino di ricerca di una felicità e di un benessere reale che le persone spesso compiono attraverso il gioco che fa di loro semplici prede.

La performance è di natura sperimentale poiché indaga in qualche modo i limiti dei linguaggi: è stata scritta e diretta al fine di integrare i linguaggi più diversi quali teatro, immagini, performance e pratiche audiovisive al confine tra cinema e videoarte. Ne risulta pertanto un prodotto con una forte connotazione visiva coerentemente con un marcato impianto emotivo.

Non secondariamente la produzione si confronta sul delicato tema della distribuzione del prodotto stesso e, in coerenza con lo spirito ambiguo e contraddittorio che spinge gli artisti ad azzardare poiché vincolati al mistero dell'ispirazione creativa, propone una declinazione a micro-serie.

© 2021 -  by Qu.bì

ph. Alessio Zemoz

ad eccezione de Fiori per una visita e I 5 Sensi dell'Attore

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Vimeo Icona
  • Bianco Spotify Icona